Le vetrine di casa Bianchi: Settembre.

///Le vetrine di casa Bianchi: Settembre.

Spesso mi sento chiedere da più persone, da più utenti sui social, da più clienti de visu in negozio, così per curiosità ma anche per complimento, come creo le vetrine del negozio.
Credo che la creazione di una vetrina sia di per sé stessa un processo personale di fantasia, quindi, sicuramente frutto di un’immaginazione estremamente personale.Tutta la creazione della vetrina è un processo intimo, introspettivo e comunicativo, filtrato dal proprio stile.
Si unisce, quindi, tecnica, gusto personale ed intima immaginazione. Due caratteristiche caratteriali ed un elemento tecnico, insomma.

La prima domanda che mi pongo è: cosa vorrei comunicare?
La comunicazione è filtrata dal periodo stagionale e tematico in cui la vetrina viene creata (Natale, Halloween, Pasqua, Estate, inizio della Scuola, etc…), quindi, da un elemento oggettivo, e dalla sensibilità ed umore creativo del vetrinista, elemento soggettivo.
Partendo dal “cosa” si sceglie un tema per la vetrina.
In questo settembre, ad esempio, mi sono trovata a pensare che è il tipico mese in cui si riprende a lavorare ed a produrre, dopo la pausa estiva.
Pertanto, il tema della vetrina potreva essere la “ripresa”, il “ricominciare”.
Dal mio punto di vista, personale indi, iniziare di nuovo qualcosa deve (dovrebbe) essere un processo che viene percepito come qualcosa di positivo, come qualcosa che deve comunicare forza ed energia; insomma un riprendere con grinta.

Per questo motivo ho scelto per la vetrina di settembre dei cavalli indiani.
Perché dei cavalli indiani vi chiederete voi?
Perché il cavallo per me è sinonimo di corsa, di forza, di energia, quindi, di riprendere qualcosa con la dovuta creatività, forza e positività.
I cavalli di questa vetrina sono i cavalli reali, e sacri, del Rajah indiano e si chiamano Marwari: gli Indi credono siano stati inviati dalle Divinità del Sole per aiutarci qui sulla terra. Sono molto belli, fieri, con il busto robusto e piccole orecchie piegate verso il centro della testa.
Vengono allevati solo ed esclusivamente in India e quelli del Maharajah sono adorni di gioielli.

Quale modo migliore, quindi, per re-iniziare?

2018-10-02T11:38:59+00:00 1 settembre 2018|Vetrine|